>°< PEJA Producing: BLOOM 10, LA ROVINA ALLA FINE DELLA STORIA

  Nell’ultimo anno e mezzo, tramite questo blog ed alcuni saggi monografici, mi sono avvicinato con una certa insistenza ad un tema che forse non potrà immediatamente apparire come contemporaneo. Eppure, sono convinto che proprio l’anomalia storica che questo ente sta vivendo nella post-modernità sia tra i soggetti più meritevoli di indagine. Questo ente è […]

Read more ">°< PEJA Producing: BLOOM 10, LA ROVINA ALLA FINE DELLA STORIA"

>°< PEJA Producing: Il problema della Bigness, in Art a part of Cult(ure)_

«Superata una certa scala, l’architettura assume le peculiarità della Bigness». È con questa affermazione che Rem Koolhaas introduce alla nozione di Bigness, primo dei tre concetti chiave che strutturano l’impalcatura Junkspace, la raccolta di tre saggi curata da Gabriele Mastrigli per Quodlibet. Tre saggi che mantengono inalterato, nel loro sviluppo, quel carattere quasi draconiano con il quale l’architetto olandese ama esprimere le […]

Read more ">°< PEJA Producing: Il problema della Bigness, in Art a part of Cult(ure)_"

>°< PEJA Producing: l’ennesimo sguardo dall’alto, in Art a part of Cult(ure)_

Settantasei gallerie provenienti da ogni parte del mondo, decine di riviste di settore tra le più accreditate, un numero non minore di eventi collaterali, una location tra le più evocative ad accogliere l’evento. The Road to Contemporary Art Fair si presenta così alla sua quarta edizione nel tentativo di reggere il passo con il successo di pubblico […]

Read more ">°< PEJA Producing: l’ennesimo sguardo dall’alto, in Art a part of Cult(ure)_"

.:: Una critica per Second Life_

Se gli anni ’80 sono, in architettura, sinonimo dell’affermazione del progetto decostruttivista, il decennio successivo è puntellato dalla sovrastruttura delle ricerche sull’architettura virtuale ipotizzando scenari futuri in cui strutture fruibili unicamente attraverso un device di qualsiasi tipo interagissero con le azioni, i desideri e le pulsioni dei fruitori, ampliando le possibilità sensoriali dello spazio architettonico. […]

Read more ".:: Una critica per Second Life_"

.:: Le Corbusier a Firminy :: 2/2_

La Maison de la Culture sarà l’ultima opera che Le Corbusier riuscirà a vedere completa, tra quelle uscite dal suo studio. Questo però non scoraggiò il sindaco Eugène Claudius-Petit a portare avanti il piano del maestro di Le Chaux-de-Fonds. La seconda opera realizzata del grande complesso culturale di Firminy sarà lo Stadio Olimpionico della città, […]

Read more ".:: Le Corbusier a Firminy :: 2/2_"

.:: Le Corbusier a Firminy :: 1/2_

Firminy è una piccola città di appena 20.000 abitanti, situato nel dipartimento della Loira della regione del Rodano-Alpi, che negli ultimi cinquant’anni ha subito un forte decremento demografico, ormai assestato, a causa della recessione della industria metallurgica che manteneva una certa autonomia economica alla città. Prima che iniziasse questa crisi però, l’intervento di uno di […]

Read more ".:: Le Corbusier a Firminy :: 1/2_"

.** PEJA on WILFING

A volte ci si vede espropriati del proprio terreno di gioco, in modo consenziente ed entusiasta si capisce. Ho sempre considerato la mission di questa sede come un’occasione di ricerca partecipata (ovviamente in senso speculativo del termine partecipazione, dato che la formula del blog implica soltanto discussione) sul tema della transarchitettura. Dunque non potevo non […]

Read more ".** PEJA on WILFING"