.:: La logica dell’assenso_

In un momento storico in cui ogni cosa sembra consumarsi in tempo reale senza quasi lasciare traccia del suo passaggio credo sia necessario fissare alcuni punti per continuare a guardare avanti e costruire consapevolmente futuro. È con queste parole parole che Luca Molinari introduce il suo articolo pubblicato sul suo blog ospitato nel sito Il Post. […]

Continua a leggere ".:: La logica dell’assenso_"

.:: Totally Lost – Parte 1°

NOTA: Questo post è stato diviso in più parti per motivi di lunghezza. A questo link è possibile leggere la prima parte.   Circa dieci giorni fa, presso l’Ex Deposito ATR di Forlì, una meravigliosa struttura realizzata durante il fascismo e ora senza una funzione chiara, si è svolto l’evento TOTALLY LOST, organizzato dai ragazzi di Spazi […]

Continua a leggere ".:: Totally Lost – Parte 1°"

.:: La percezione dello spazio – Parte 3°_

La prima parte puoi trovarla qui: p. 1 La seconda parte puoi trovarla qui: p. 2 È particolarmente importante notare come lo stesso Spuybroek, commissionatogli un lavoro di ambito urbano, che quindi coinvolge interessi allargati, riesce a ricondurre la propria attenzione verso una cittadinanza considerata come un soggetto unico, seguendo il paradigma riproposto da Pierre Lévy di intelligenza […]

Continua a leggere ".:: La percezione dello spazio – Parte 3°_"

>°< PEJA Producing: Fare chiarezza, in Art a part of Cult(ure)_

Tra le case editrici attive in campo architettonico in Italia, senza dubbio la LetteraVentidue è quella che con più energia sta cercando di farsi spazio in un mercato ormai saturato dalle incessanti pubblicazioni accademiche. Questo piccolo libretto curato da Luigi Prestinenza Puglisi in questo senso non fa eccezione. Avviato all’interno dell’omonima rubrica della famigerata presS/Tletter, […]

Continua a leggere ">°< PEJA Producing: Fare chiarezza, in Art a part of Cult(ure)_"

.:: Un nuovo manifesto

Noi rifiutiamo l’ipocrisia antiscientifica che si sta diffondendo in Occidente. Viviamo di tecnologia, tanto che se regredissimo solo di pochi decenni, milioni di persone non sopravviverebbero. Esistiamo grazie all’industria, alla chimica, alla meccanica. Eppure domina un ingenuo pensiero unico: ciò che è naturale è buono, ciò che è artificiale è cattivo o, nella migliore delle […]

Continua a leggere ".:: Un nuovo manifesto"

.:: La Pietra situazionista_

Mi ha sempre incuriosito il rinato interesse verso le esperienze radicali che si è avuto negli ultimi anni. Interessante anche e soprattutto per la riemersione di complesse genealogie di rapporti, o di distanze, che mettono in evidenza il ruolo di personaggi che troppo spesso vengono ritenuti marginali, ma che ora stanno riacquistando una posizione meglio […]

Continua a leggere ".:: La Pietra situazionista_"

>°< PEJA Producing: L'"al di là" dell'architettura_

  Negli ultimi mesi, sia attraverso l’attività critica, sia attraverso l’attività operativa di ALTA, si è tentato di lavorare molto attraverso la nozione di TransArchitettura. L’evento “Asian Lednev: Creatore di Mondi” è stato secondo me un momento importante: leggere il lavoro in ambiente virtuale di Fabio Fornasari ci ha dato la possibilità di concentrarci molto […]

Continua a leggere ">°< PEJA Producing: L'"al di là" dell'architettura_"

>°< PEJA Producing: Il problema della Bigness, in Art a part of Cult(ure)_

«Superata una certa scala, l’architettura assume le peculiarità della Bigness». È con questa affermazione che Rem Koolhaas introduce alla nozione di Bigness, primo dei tre concetti chiave che strutturano l’impalcatura Junkspace, la raccolta di tre saggi curata da Gabriele Mastrigli per Quodlibet. Tre saggi che mantengono inalterato, nel loro sviluppo, quel carattere quasi draconiano con il quale l’architetto olandese ama esprimere le […]

Continua a leggere ">°< PEJA Producing: Il problema della Bigness, in Art a part of Cult(ure)_"

>°< PEJA Producing: l’ennesimo sguardo dall’alto, in Art a part of Cult(ure)_

Settantasei gallerie provenienti da ogni parte del mondo, decine di riviste di settore tra le più accreditate, un numero non minore di eventi collaterali, una location tra le più evocative ad accogliere l’evento. The Road to Contemporary Art Fair si presenta così alla sua quarta edizione nel tentativo di reggere il passo con il successo di pubblico […]

Continua a leggere ">°< PEJA Producing: l’ennesimo sguardo dall’alto, in Art a part of Cult(ure)_"