°< Topie Impitoyable: Il crowdfunding del nuovo libro di Deleyva Editore

Copertina Def copia

La teoria dell’architettura ha ormai abbandonato il linguaggio. Le categorie dello stile sono ormai meri gingilli da portare alla collana delle cose da conoscere. La dignità che resta al linguaggio è poco maggiore. L’apparente crisi teorica che stiamo vivendo nell’ambito dell’architettura è in parte derivato da questo: l’edificio teorico dell’architettura e della città si sta costruendo fuori dai confini disciplinari. Come più di un secolo fa, quando a creare la città nuova erano burocrati o filosofi. Gli ultimi decenni ci stanno riconducendo in questa condizione di assoluto scollamento tra realtà e architettura.

Ma la rivoluzione digitale, a differenza di quella industriale, ci offre una possibilità: far emergere discorsi e dibattiti che altrimenti sarebbero condannati all’oblio. Tra gli attori di questi dibattiti, uno dei protagonisti è Léopold Lambert, autore di uno dei blog più interessanti al livello internazionale, ossia The Funambulist. Sono onorato di poter ospitare un autore come Lambert nella Libreria di TransArchitettura di Deleyva Editore. Questo per due motivi, il primo dei quali risiede nella natura del testo, di cui abbiamo voluto lasciare il titolo in francese: Topie Impitoyable, essendo il nome un riferimento esplicito ad un passo estrapolato da una conferenza di Michel Foucault. Non svelerò qui il significato del titolo, ma la sua difficoltà di traduzione nella nostra lingua non è l’unico motivo che mi ha convinto a lasciarlo in lingua madre. Topie Impitoyable parla di Luoghi Spietati, dell’intrinseca violenza che ogni spazio progettato comunica ed applica ai corpi che sono immersi nello stesso spazio. È il corpo il vero oggetto di questo testo testo, inteso come aggregato di materia, influenzato tanto dalla sovrastruttura culturale che da quella normativa, dall’abitudine come da ogni progetto che lo circonda. Progetto che qui, in questo libro, viene dissezionato secondo tre scale di interesse, ossia l’abbigliamento, le mura e la strada, come appunto recita il sottotitolo del libro. Quello del rapporto tra corpo e spazio è stato un tema piuttosto dibattuto e presente in queste pagine virtuali, così come quello del rapporto tra spazio e violenza. Ma la declinazione che Lambert offre è radicale: non può esservi altro rapporto tra spazio e corpo se non di violenza, anche se questa violenza può avere diverse declinazioni. Il testo è semplicemente esplosivo: una lucida ed attentissima analisi, aiutato tanto del linguaggio filosofico che di quello narrativo. che punta a dissezionare ognuna delle tre scale in esame fino ad eviscerare ogni possibile punto di vista.

Il secondo motivo per cui credo nell’importanza di questo testo risiede nel lavoro nella sua complessità di Léopold Lambert: questo testo rappresenta il punto di arrivo e di sintesi di molte delle sue ricerche, e chiunque abbia letto il suo blog potrà capire quanto questo testo possa esse importante per certi versi. Un testo che si arricchisce del bellissimo lavoro grafico di Loredana Micu, che ha seguito tutto il processo editoriale del testo.

Come ogni nostro nuovo testo, con Deleyva Editore vogliamo operare tramite crowdfunding. Questo perché negli anni (ormai si parla di anni, sic!) abbiamo capito quanto sia importante ricevere un feedback continuo con tutte le persone che ci seguono e ci sostengono, nonché aiutarci e spingerci a migliorare. Se volete aiutarci a supportare questo progetto, non dovete far altro che seguire le istruzioni che troverete a questo link:

https://www.produzionidalbasso.com/project/topie-impitoyable/

Cover Topie Impitoyable copia

Che cos’è un corpo? Prima ancora di rispondere a questa domanda, Topie Impitoyable cerca di capire cosa voglia dire porsi un simile interrogativo. Questo libro si propone, infatti, di mettere in dubbio ogni luogo comune riguardo quello strano assemblaggio materiale qual è il corpo e il suo rapporto con ciò che lo circonda. Un rapporto che si consuma attraverso gli oggetti, le atmosfere e gli altri corpi intorno ad esso: occasionali o ricercati che siano, da tali rapporti emerge una lettura politica che condiziona ogni singola relazione.

Potete continuare al leggere la quarta di copertina sulla pagina dedicata alla raccolta fondi, finita la quale procederemo a distribuirlo! Per cui, come al solito, non posso che augurarvi: buona lettura!

Advertisements

Un pensiero su “°< Topie Impitoyable: Il crowdfunding del nuovo libro di Deleyva Editore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...