>°< PEJA Producing: l’ennesimo sguardo dall’alto, in Art a part of Cult(ure)_

Settantasei gallerie provenienti da ogni parte del mondo, decine di riviste di settore tra le più accreditate, un numero non minore di eventi collaterali, una location tra le più evocative ad accogliere l’evento. The Road to Contemporary Art Fair si presenta così alla sua quarta edizione nel tentativo di reggere il passo con il successo di pubblico avuto nella passata edizione, con più di 50.000 visitatori trascinati dal fermento dell’ennesima inaugurazione di MAXXI e Macro.

La Fiera dell’Arte di Roma cerca di mantenersi in buona salute con questa edizione. Le difficoltà che minavano la riuscita di questo evento erano molte, prima tra tutte la crisi economica, che ha ritratto fortemente le capacità di investimento nel settore, così come il coraggio dei privati: galleristi, collezionisti, e gli stessi artisti. La Fiera di Roma è ancora viva, e lo sarà anche per i prossimi anni a giudicare dal buon successo in termini di presenze. Eppure i margini di miglioramenti sono evidenti, ed occorre riflettere su ciò che non va.

Su Art a part of cult(ure), cliccando su questo link, sarà possibile trovare una mia critica alla Fiera dell’Arte di Roma. Inutile dire che non mi ha colpito particolarmente l’evento romano, ma lascio le motivazioni del perché di ciò all’articolo linkato. Buona lettura!

H. H. Lim - Omaggio a Ai Wei Wei - Paolo di Pasquale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...