1+1+1

THE CUBE

Pochi film fanno un uso della scenografia come elemento portante della storia in atto come THE CUBE.
Claustofobico, paranoico, il cubo sembra essere il prodotto di chissà quale mente perversa, interessata ad esperimenti che poco hanno a che fare con lo scientifico. Ma non è questo ciò che interessa del film. La sceneggiatura è ridotta all’osso, ma le poche battute sono più che sufficienti a delineare i caratteri di ogni attore, e c’è spazio anche per qualche riflessione. La fotografia è un capolavoro, ma opera a supporto di quello che è in realtà il vero soggetto del film: la scenografia. Se volessimo andare sul tecnico, il prezzo non sarebbe nemmeno troppo alto per ricreare un cubo, poche travi T, pannelli transclucidi, neon… Ma in questa complessità matematica qual’è il cubo, prima vera transarchitettura mai intuita, cosa potrebbe trovare più spazio se non il cubo stesso?

6 pensieri su “1+1+1

  1. Invece non trovo che bisogna essere così pessimisti, i viaggi sul calcestruzzo servono anche per costituire le onde di raggi insignificanti che danno senso all’evocazione epidermica del tracciato. In quanto impariamo a giustificare ogni gesto, quasi come se fosse vietato esprimersi, Nell’accademia dove ci troviamo ce lo dicono chiaro e tondo: MAVAFFANCUBO!

    Leticia Melara

    Mi piace

  2. Abbiamo parecchie cose in comune, Emmanuele. Ho visto -e gustato- the cube, e ti consiglio di vederti anche hypercube, in cui la trappola diventa iperspaziale, con tutte le complicanze del caso…

    ciao

    Apolide

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...